Ritiro primaverile della VPC: terza e ultima giornata

0
773

Il Bernina pubblica quotidianamente i contributi della Valposchiavo Calcio, impegnata quest’anno nel ritiro primaverile a San Zeno di Montagna, in Veneto, dal 15 al 19 marzo.


Sabato 18 marzo

Sabato mattina il programma si ripete e tra colazione e consueto allenamento trascorre velocemente la nostra ultima mattinata in quel di San Zeno. Al pomeriggio tutti sul campo, anche infortunati e acciaccati; tutti, in un modo o nell’altro, si rendono partecipi dell’avvincente sfida calcistica, organizzata dai nostri mister con tanto di guardalinee e arbitri improvvisati, come pure di staff tecnici molto agguerriti. Partita tutto sommato molto combattuta che necessita dell’esito dei tiri dal dischetto per decretare un vincitore. Stanchi, ma soddisfatti, ceniamo tutti assieme e ci prepariamo per la serata. Come ogni anno, infatti, l’ultima sera prevede libera uscita e in questa occasione chiudiamo quindi tra le risate il ritiro 2017. La domenica, infatti, alle 10:00 partiamo per il ritorno e nel primo pomeriggio rientriamo tutti a casa nostra. Tirando le somme direi che è stata sicuramente un’esperienza proficua per tutti sia dal profilo sportivo come pure dal lato puramente personale. Adesso bisogna continuare ad allenarsi con costanza su questa linea e poi partire col piede giusto anche in campionato, settimana prossima contro il Landquart.

Venerdì 17 marzo

Dopo aver caricato durante i primi due giorni di ritiro, il terzo giorno prevede un programma alternativo un po’ più soft per rafforzare lo spirito di squadra e per divertirsi. Alla mattina classico allenamento tutti assieme per provare nuovamente alcuni schemi di gioco, per lavorare sulle palle ferme ed i movimenti difensivi, mentre nel pomeriggio ci aspetta il paintball. Dopo uno spostamento in macchina trascorriamo diverse ore intense di agonismo e puro divertimento, sfidandoci in diverse competizioni, passando dal “difendi la base” al “conquista la bandiera” e allenandoci comunque in modo inconsapevole. La velocità e i riflessi, infatti, sono due caratteristiche fondamentali di questo gioco e anche per i calciatori si tratta di due cose molto importanti da allenare. Altro aspetto degno di nota è il gioco di squadra e l’intelligenza individuale; anche queste due cose possono solo tornarci utili sul campo da calcio. La serata, invece, prevede un divertente quiz dove vengono raccontati alcuni aneddoti e bisogna cercare di indovinare chi dei presenti corrisponde alla descrizione. Una serata dove ci si prende un po’ in giro e si impara a ridere di sé stessi, cosa che anche nella vita di tutti i giorni bisognerebbe fare di più. Terminato il gioco qualcuno si ferma ancora per proseguire con altri divertenti giochi, mentre la maggior parte di noi va a coricarsi.

Giovedì 16 marzo

Seconda giornata di ritiro che comincia con una robusta colazione, seguita dallo spostamento fino al campo della formazione locale. Durante la mattinata lavoriamo ancora sul piano tattico, provando alcuni schemi e cercando di prepararci al meglio per l’amichevole di questa sera. Terminato l’allenamento torniamo in hotel e pranziamo come consuetudine tutti assieme. Nel pomeriggio breve pausa per rilassarsi un po’ e verso le 15 prosegue il torneo a squadre, che ci vede impegnati in una divertente sfida di calcio – bowling. Successivamente ci concediamo ancora 2 orette di relax tra sauna e piscina e poi cominciamo la preparazione per l’amichevole. Spuntino leggero in hotel e fase tattica precedono lo spostamento in pulmino che ci porta sul campo del San Zeno, adesso si fa sul serio!

La prima frazione di gioco ci vede molto attivi in fase offensiva, ma senza riuscire ad infilare il portiere avversario nonostante alcune occasioni quasi clamorose. Gli avversari invece verticalizzano molto velocemente e riescono a portarsi in vantaggio, grazie anche alla complicità della nostra retroguardia. Nel secondo tempo invece, come prevedibile, vista la nostra superiorità a livello di possesso palla, gli avversari crollano fisicamente e chiudiamo la partita sul risultato di 5 a 1, con i goal di Noghe, Lele, Naka (2x) e Mixer. Ritornati in albergo, verso le 22:30, ceniamo tutti assieme e poi piano piano ce ne andiamo in camera a riposare le fatiche di questa seconda giornata di ritiro.

Mercoledì 15 marzo

Alle ore 8 comincia ufficialmente il ritiro primaverile della Valposchiavo Calcio.

Ventisei, tra giocatori e membri dello staff tecnico si preparano per partire alla volta di San Zeno di Montagna, a bordo dei due pulmini VPC e di alcune macchine private. Dopo alcuni pit stop di rifornimento lungo la strada, arriviamo all’albergo Belvedere, nel primo pomeriggio.

Dopo aver ritirato le camere e discusso brevemente i compiti di ciascuno, ci ritroviamo tutti assieme in sala pranzo. Dopo un pieno di carboidrati e proteine e la classica “siesta” per digerire ci prepariamo per cominciare gli allenamenti.

Breve sessione fisica per riscaldare i muscoli e poi ci si concentra principalmente sulla parte tattica. 90 minuti abbondanti di allenamento e poi tutti in piscina e in sauna a rilassarsi prima della cena. Verso le 20 ci troviamo in sala giochi per i sorteggi che formeranno le 4 quattro squadre destinate a sfidarsi tra di loro in alcune sfide extracalcistiche per rafforzare lo spirito di gruppo e molto probabilmente anche per farsi 4 risate in compagnia.

Successivamente trascorriamo la serata guardando i quarti di Champions League, cercando di trarre profitto e imparare qualcosa dalle migliori esponenti del calcio mondiale. Terminate le partite ognuno torna in camera e si conclude così la prima giornata di ritiro.

Per la VPC
Moreno Cortesi


Sponsor Scuola Calcio VPC


  • Garage Battaglia SA
  • Fiduciaria Pola
  • Distributore Shell, Piero Pola
  • Albergo La Romantica
  • Helvetia Assicurazioni

Sponsor Attivi VPC

  • InfoRLife SA
  • M. + K. Reisen
  • Optime SA
  • Paganini Frutta SA
  • Zala Manuele
  • Hotel Suisse
  • Paganini & Figli
  • Fratelli Triacca
  • Iseppi Frutta SA
  • Pola Guido SA
Sponsor mediatico
  • Branchi, materiali edili

Valposchiavo Calcio

CONDIVIDI