“La corsa dei leoni”, preziosi 100 metri per la raccolta fondi

1
998

Non sarà il più veloce a vincere, ma il più generoso. Questa in sintesi la filosofia della neonata “Corsa dei leoni”, nome volutamente metaforico dell’associazione creatrice dell’evento, il Lions club di Poschiavo. Presentata dal neo presidente Nicola Passini martedì scorso presso il salone di Casa La Tor, la gara prende spunto, opportunamente adattata, da una manifestazione che a Coira sta riscuotendo da anni molto successo.

Senza interesse personale o scopi di lucro, il Lions club di Poschiavo, che il prossimo anno festeggerà il cinquantesimo anniversario, organizza l’evento con lo scopo di raccogliere fondi a favore di società o organizzazioni sportive, culturali e di beneficenza del nostro territorio.

La corsa è programmata per il 16 settembre alle ore 10.00 (partenza ufficiale 10.30), con ritrovo in Piazza comunale. Si svilupperà su un circuito relativamente breve (400 metri): partendo come detto dalla Piazza, percorrendo la via dal Cunvent fino a via dal Ginasi, per poi riprendere la via da Mez fino in piazza e ripetere di nuovo lo stesso circuito.

L’evento avrà una durata fissa di 20 minuti, nei quali 4 membri del Lions club, appostati accanto a un paletto segnalatore, ogni 100 metri prenderanno nota dei giri effettuati da ogni podista iscritto a nome di un’associazione. In tal modo, a gara conclusa, si potrà calcolare l’entità della donazione (minimo CHF 0.50 ogni 100 metri).

Ogni società o organizzazione sportiva, culturale e di beneficenza della Valposchiavo può partecipare alla manifestazione con un concorrente maggiorenne a scelta (non necessariamente della società stessa).

Compito delle società partecipanti sarà quello di trovare degli sponsor pubblici o privati che sono disposti a versare un importo (già definito prima della partenza) per ogni 100 metri percorsi dal proprio corridore. Nulla toglie che la donazione può essere anche fatta in modo forfettario.

Vince la gara non chi ha percorso più metri, ma chi ha raccolto più fondi. L’importo totale incassato sarà devoluto per 2/3 alla società che il concorrente rappresenta. Il restante 1/3, sarà devoluto in beneficenza ad un associazione della valle ancora da definirsi. Le spese sostenute per l’organizzazione e lo svolgimento della gara non andranno a intaccare l’incasso, ma saranno sostenute dal Lions club di Poschiavo.

“La corsa dei leoni” sarà appositamente organizzata in concomitanza con la tradizionale spaghettata APE, coronando una giornata di sport e filantropia con il pranzo conviviale che registra tutti gli anni un’alta partecipazione.

Nel pomeriggio si svolgerà la gara dei ragazzi e delle ragazze, dalla prima alla nona classe, sullo stesso percorso del mattino; ci sarà un premio ricordo per ogni partecipante.


Ivan Falcinella

CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. Cari amici del volontariato
    Faccio appello a tutte le associazioni che hanno ricevuto l’invito e non hanno potuto partecipare all’informazione, questa attività è a vostro favore non lasciatevela scappare. Per qualsiasi domanda in oggetto resto a vostra disposizione.
    Nicola Passini