Alexia Paganini si qualifica per le Olimpiadi invernali del 2018

1
1346
© Matthias Schrader

La svizzero-statunitense dalle origini valposchiavine, Alexia Paganini (classe 2001), ha conquistato un posto per la Svizzera nel pattinaggio artistico femminile per le prossime Olimpiadi invernali 2018 di Pyeongchang, nella Corea del Sud. L’ambita qualificazione è avvenuta lo scorso 30 settembre grazie al 3° podio conquistato nel prestigioso concorso “Nebelhorn Trophy” di Oberstdorf (D).

Figlia di Celso Paganini, di Brusio, Alexia coltiva la passione per il pattinaggio artistico fin da giovanissima e ha all’attivo un palmarès di tutto rispetto nelle categorie giovanili. Dopo l’oro conquistato ad inizio settembre allo “Slovenia Open”, nella categoria adulti, questo bronzo è un’ulteriore conferma del suo grandissimo talento.

Nata e cresciuta negli Stati Uniti, durante la scorsa estate, su suggerimento del suo allenatore Igor Krokavec, si è decisa a gareggiare per la Svizzera per avere maggiori chances di qualificazione a competizioni internazionali e detiene una licenza professionistica presso il “Winterthur SC”. L’ultima atleta svizzera a partecipare alle Olimpiadi invernali nel pattinaggio artistico è stata Sarah Meier nel 2010, a Vancouver, dove raggiunse il 15° posto.

Clicca qui per visionare una delle sue ottime performance al “Nebelhorn Trophy”.


Il Bernina

1 COMMENTO