La Valposchiavo fa scintille

0
935

Inizia domani, venerdì 13 ottobre, su La1 (ore 22.20) l’incursione in tre tappe della trasmissione di economia, “Tempi moderni”, in Valposchiavo. La RSI è venuta a scoprire come mai in una delle valli più discoste della Svizzera, con poco più di 4.500 abitanti, racchiude in sé una ricchezza economica impressionante in termini di fatturato, di risorse, di capacità innovativa, di iniziative imprenditoriali, di sviluppo.

La prima tappa di questo viaggio si occuperà di energia. Repower, che da oltre cent’anni ha fatto ricca la Valposchiavo, nonostante la crisi energetica e la diminuzione delle imposte versate, continua ad essere con la Ferrovia Retica il maggior datore di lavoro della Valle.

E proprio la Ferrovia Retica sarà la protagonista della seconda tappa in programma (venerdì 20 ottobre), con un servizio che collega il resto della Svizzera col sud italiano, aumentando merci e passeggeri. E senza il quale il turismo così come lo conosciamo, non esisterebbe neppure.

Terza tappa (venerdì 27 ottobre) il progetto “100% Valposchiavo”: la valorizzazione di prodotti del territorio che, messi in rete, moltiplicano la ricchezza e permettono di far conoscere l’agroalimentare poschiavino in tutta la Svizzera.

Molti gli interlocutori e gli esperti interpellati che permetteranno una lettura inedita e approfondita, con un rigoroso taglio economico e un linguaggio alla portata di tutti. “Tempi moderni” è il magazine settimanale sull’economia curato da Gianni Delli Ponti e va in onda in seconda serata il venerdì, dopo Patti chiari, e in replica il sabato alle 13.15 sempre su La1.

Per chi volesse rivedere le puntate è possibile visitare il sito www.rsi.ch/tempimoderni.

CONDIVIDI