Il parlamento delle ragazze consegna cinque petizioni

0
224

Giovedì, nella sala del Gran Consiglio si sono svolti dibattiti appassionati. 101 allieve del grado superiore provenienti da tutto il Cantone hanno discusso di fronte a un pubblico numeroso di proposte precedentemente elaborate nelle commissioni. Un nuovo video della Cancelleria dello Stato presenta i momenti più interessanti del parlamento delle ragazze 2017.

Ragazze impegnate e ben informate
È risultato che le ragazze hanno svolto la loro attività parlamentare con grande impegno e gioia. È stato motivo di soddisfazione anche l’ottimo livello di preparazione e informazione con il quale le ragazze sono giunte a Coira. Questo fatto ha condotto a numerosi interventi interessanti e di spessore. Il pubblico ha potuto riconoscere molto talento e potenziale per l’eventuale attività politica futura.

Quota femminile troppo bassa in Parlamento
Nel suo discorso di benvenuto la coordinatrice della seduta, la granconsigliera Vera Stiffler, ha sottolineato l’importanza di un’equilibrata rappresentanza dei sessi in Parlamento. Questo dovrebbe essere un’immagine della società, tuttavia, con una quota femminile pari a solo il 19,6 per cento, tale esigenza non sarebbe soddisfatta. Sono inoltre rappresentati in misura insufficiente anche i diversi gruppi di età. A maggior ragione sarebbe importante entusiasmare precocemente le giovani donne per la politica. Ciò sembra essere riuscito in occasione del parlamento delle ragazze tenutosi ieri.

Risultato di un dibattito impegnato
Complessivamente le allieve hanno licenziato cinque proposte che, sotto forma di petizioni a destinazione del Gran Consiglio, sono state consegnate alla sua vicepresidente Tina Gartmann-Albin. Le proposte hanno i titoli seguenti:

– Il mobbing è un problema nelle scuole grigionesi
– Integrazione scolastica più semplice e rapida
– Rafforzamento della rappresentanza femminile nella politica e nell’economia
– Miglioramento delle pari opportunità
– Creare posti di apprendistato diversificati nelle regioni periferiche

Le ragazze sono state attivamente sostenute da granconsigliere e granconsiglieri. In qualità di mentori hanno seguito le partecipanti durante le sedute delle commissioni e hanno fatto in modo che le proposte soddisfacessero le esigenze qualitative per poter essere discusse in Gran Consiglio.

È possibile farsi un’interessante idea dei dibattiti anche mediante il video realizzato dalla Cancelleria dello Stato, che presenta i momenti principali del parlamento delle ragazze 2017.

 


Cantone dei Grigioni

CONDIVIDI