Pericoli sulle strade in inverno: i consigli del TCS

0
201
Immagine da: www.tcs.ch

L’inverno ha già fatto capolino sulle nostre strade, anche se siamo ancora in autunno. Le temperature sono scese e sono arrivate le prime nevicate, tanto da creare delle difficoltà agli utenti della strada. Adattare la velocità, mantenere le distanze e preparare il proprio veicolo ai cambiamenti repentini delle condizioni stradali, questi sono i punti chiave che permettono di affrontare l’inverno in tutta sicurezza.

L’inverno è certamente una bella stagione, soprattutto per chi ama sciare, ma meno sicura per chi viaggia sulle strade. Già in questi giorni, bisogna raddoppiare l’attenzione. Infatti, dopo un lungo periodo di bel tempo, la meteo rischia di complicare la vita agli automobilisti. Perciò, il TCS dà alcune raccomandazioni, sia per responsabilizzare l’utente della strada, sia per proteggerlo contro eventuali situazioni che non saranno scevre di conseguenze in caso di negligenza.

Preparare il proprio veicolo
È il momento di montare i pneumatici invernali. Utili nelle peggiori condizioni meteorologiche e certi di una migliore aderenza sulla neve, sul ghiaccio e su carreggiate bagnate. Anche se in Svizzera non è obbligatorio equipaggiare l’auto con gomme invernali, è responsabilità di ciascuno in caso d’incidente con gomme estive. Infatti, quest’ultime sono inadatte alle basse temperature invernali e il loro comportamento è molto instabile sulla strada; inoltre, sulla neve, lo spazio di frenata è il doppio rispetto ai pneumatici invernali. Viaggiare con pneumatici estivi in inverno rappresenta un rischio reale sia per gli altri utenti, sia per sé stessi.
Prestare attenzione anche ai livelli dei liquidi (olio, liquido di raffreddamento, antigelo ecc.) che devono essere costantemente controllati.

La batteria di un veicolo è molto sollecitata durante i mesi freddi, sia per le basse temperature, sia per i consumi supplementari, come il riscaldamento del volante o dei sedili. Un controllo della batteria è dunque di rigore per evitare di rimanere in panne! I veicoli elettrici, come verificato nei test del TCS, hanno anch’essi un impatto diretto con le basse temperature; quindi, si raccomanda agli utenti d’essere previdenti e ricaricare più spesso la batteria in caso di viaggi di media o lunga distanza.

Prima di partire
Gli accessori invernali, quali: grattino per il ghiaccio, guanti, cavi batteria e catene sono da tenere a bordo dell’auto. Si ricorda, che le catene sono necessarie in presenza della relativa segnaletica per transitare su una strada o un passo innevati ed è fatto obbligo di averle nel veicolo in certe regioni (per esempio nel nord dell’Italia). La Legge obbliga, inoltre, di ripulire: fari, catarifrangenti, vetri e retrovisori, soprattutto per migliorare la visibilità. In effetti, ogni persona che guida, incurante di sbrinare totalmente i vetri e di togliere la neve dall’auto, commette non solo una violazione grave delle regole di circolazione, passibile con la detenzione, ma infrange gravemente anche la legge sulle assicurazioni. In questa stagione, dove i giorni s’accorciano rapidamente, il controllo dell’illuminazione è indispensabile per vedere ed essere visti. Importante la sostituzione delle spazzole dei tergicristalli difettose. Inoltre, il flusso dell’aria calda del riscaldamento dev’essere indirizzato verso il parabrezza per impedire l’appannamento e il gelo sui vetri.

Il controllo invernale
Il miglior modo per verificare se l’auto è pronta per affrontare l’inverno, è di sottoporla ad un controllo in uno dei 19 Centri tecnici del TCS. Questo test, uniformato e dettagliato, ispeziona tutti gli elementi che hanno una valenza importante per la stagione fredda, come: ruote e pneumatici, sospensioni, direzione, motore, circuito di raffreddamento, tergicristalli, ventilazione, batteria, illuminazione e impianto elettrico.

Sulle strade in tutta tranquillità
L’ automobile dev’essere preparata per le condizioni invernali, come d’altronde il conducente. TCS Training & Events e molte sezioni del TCS propongono dei corsi di guida su neve e ghiaccio permettendo di conoscere il comportamento della propria auto in condizioni reali. Questa formazione, della durata di un giorno, comprende un’introduzione della fisica della guida e molti esercizi pratici su piste appositamente preparate, in tutta sicurezza.


TCS

CONDIVIDI