Doppia W, la nuova gara ad alta quota italo-svizzera

0
1614

È prevista per il 2 giugno 2018 la prima edizione della Ultra 60, gara in alta quota, prevista sulle montagne poste sul confine. La partenza avverrà di prima mattina a Tirano (05:00) mentre gli ultimi arrivi saranno attesi per le 21:00 nella zona del campo di ghiaccio a Le Prese.

Se la gara avrà il successo sperato, si prevede di alternare partenze e arrivi in territorio italiano, rispettivamente svizzero.
Sarà possibile gareggiare singolarmente, quindi effettuando tutti i 60 km, oppure in staffette composte da due o tre atleti. Il numero massimo di partecipanti è stato fissato a 500. La cifra comprende un massimo di 300 atleti singoli, ai quali si aggiungono quelli che compongono i team formati da 2 o 3 podisti.

Da Tirano il percorso porterà a Baruffini, per poi raggiungere Schiazzera transitando per il Piano del Sole, Rogorbello e Susen. A Schiazzera è previsto il primo cambio per la staffetta a tre. Continuando per il Passo dal Purtun si valicherà il confine, dopo di che gli atleti raggiungeranno San Romerio, dove ci sarà il secondo cambio per la staffetta a tre, rispettivamente il primo per chi gareggerà in team composti da due podisti.

Il percorso porterà in seguito alla Bocchetta di Braga (Passo di Pedruna), dove si entrerà in Val Grosina. Da Malghera, dove ci sarà l’ultimo cambio per la staffetta a tre, si salirà verso la Forcola da Sassiglion (Passo di Malghera) per tornare nuovamente in Svizzera. A Poschiavo è previsto il passaggio sulla piazza comunale. Da lì si risalirà per percorrere il sentiero “Alta Tensione” per giungere finalmente a Le Prese. Nei pressi del traguardo vi sarà un mercatino con prodotti locali e un capannone dove sarà possibile cenare in compagnia e festeggiare fino a notte fonda.

Le iscrizioni saranno a breve possibili facendo capo al sito ufficiale (www.doppiaw.com) della gara.


Selena Raselli

CONDIVIDI