La notturna baciata dal sole

0
451

Domenica 4 marzo giornata splendida e mite, ci siamo ritrovati alle 7:00 al parcheggio Mengotti e in seguito abbiamo proseguito in auto fino al parcheggio di Morteratsch. Verso le 8:00 siamo partiti con sci ai piedi alla volta del piz Mandra (3090 m.s.l.m).

Abbiamo risalito la val Morteratsch per metà poi ci siamo incamminati sul per il pendio destro della valle. Ci siamo fermati alcune volte per sorseggiare del tè e prendere un po’ di fiato. Ci siamo fermati anche ad osservare dei camosci avvistati al limite superiore del bosco. Il tragitto l’hanno tracciato i monitori perché non era ancora presente una via. Il primo pezzo fino oltre il limite del bosco era molto ripido, in seguito il tragitto si faceva più pianeggiante. In un tratto del tragitto abbiamo dovuto ridiscendere alcuni metri e cambiare direzione perché c’era pericolo di valanghe e i monitori hanno ritenuto migliore abbandonare il versante e andare a cercare un’altra via per la vetta.

Dopo circa 3:30 ore di cammino abbiamo finalmente raggiunto la vetta, stanchi ma contenti per l’ottima visuale che si aveva da lassù. In cima abbiamo levato le pelli di foca, mangiato i nostri panini, bevuto qualcosa e scattato alcune foto. Dopo aver mangiato, abbiamo messo gli sci ai piedi e ci siamo buttati giù per il versante della montagna dal quale eravamo saliti. La discesa è stata stupenda e anche la neve è risultata ottima. Verso le 13:30 eravamo al parcheggio del Morteratsch, nostro punto di partenza.

Abbiamo trascorso un’ottima giornata e ringraziamo la Sportiva Palü e gli organizzatori per l’ottima scelta.


Sportiva Palü Poschiavo

Sponsor mediatico

CONDIVIDI