Federico Lardi, dalla pace in Valposchiavo ai tre mesi di preparazione estiva

0
844

Federico Lardi, il noto difensore valposchiavino in forza allo SC Langnau Tigers, ha terminato da poco le meritate vacanze nella sua valle d’origine. Ora ha davanti a sé quattro mesi di preparazione estiva, che lo porteranno ad affrontare una nuova stagione tra le fila della squadra dell’Emmental bernese, che quest’anno si è piazzata in nona posizione nel campionato della massima serie.

“E’ sempre un piacere – ha detto Lardi – tornare in Valposchiavo appena finita la stagione agonistica: qui a Le Prese ho la possibilità di rilassarmi con la mia famiglia, trascorrere ore serene con i parenti e gli amici, giocare con i miei figli al parco giochi del paese e fare belle passeggiate in riva al lago”. Il difensore ha chiuso con un bilancio positivo di +3 una buona stagione. Quest’anno, a gennaio, ha superato le 400 partite nella massima categoria NLA. Con un totale di 93 minuti è stato il giocatore più inserito in inferiorità numerica dall’allenatore Heinz Ehlers, trovando anche una rete decisiva nel penultimo incontro contro il Kloten. Federico fa pure parte dei migliori, quando si tratta di bloccare i tiri avversari: infatti, durante la stagione trascorsa ne ha bloccati 55.

Il rammarico più grande rimane quello di non aver avuto accesso ai play-off, a causa di difficoltà nel gioco in superiorità numerica. I play-off, però, rimangono il traguardo anche per la prossima stagione: “Non so – ha specificato – quale sarà l’intenzione della società, ma per un giocatore quello rimane l’obiettivo principale: se avremo accesso a quella fase, allora cercheremo di creare qualche brutta sorpresa agli avversari”.

Ora, confessa Federico sorridendo, inizia la fase meno piacevole per un giocatore di disco sul ghiaccio, ovvero la preparazione estiva. “Al di là delle battute, – racconta – questo aspetto è sempre più importante, anche se fino a 15 anni fa non era così: la tecnica si è sviluppata e la velocità del gioco è aumentata notevolmente”. Per i giocatori si tratterà di affrontare due allenamenti al giorno, dal lunedì al venerdì. La mattina in palestra e il pomeriggio in campo per allenamenti più specifici, come sprint, agilità e resistenza.

Lardi, 33 anni compiuti quest’anno, è legato allo SC Langnau Tigers fino al termine della stagione 2018/2019. “Da parte mia – racconta – c’è la voglia di prolungare ancora il contratto: qui mi trovo bene“. Riguardo al proprio futuro agonistico spera di continuare almeno fino ai 35 anni. “Certo, – conclude – dipenderà dagli infortuni e da altre variabili imponderabili, ma se potessi scegliere mi piacerebbe continuare finché riesco a mantenere la voglia e un certo livello di prestazioni. Se dovessi accorgermi di non essere più d’aiuto alla squadra o di non divertirmi, allora sarebbe necessaria una riflessione in merito, ma al momento ho ancora voglia di mettermi in gioco!“.


Marco Travaglia

CONDIVIDI