Monika Krüsi è la nuova Presidente del Consiglio d’Amministrazione di Repower

0
257

La 114a Assemblea generale di Repower ha approvato il rapporto di gestione, il rendiconto annuale e il bilancio consolidato 2017. È stato inoltre approvato l’operato del Consiglio d’Amministrazione ed è stato esaminato il rapporto della società di revisione. Repower ha conseguito nell’esercizio 2017 un risultato finanziario positivo (pubblicazione dettagliata del risultato d’esercizio: 10 aprile 2018). L’Assemblea generale ha inoltre approvato la  ripartizione dell’utile di bilancio e il riporto a nuovo di 36,35 milioni di franchi.

L’Assemblea generale di quest’anno ha nominato due nuovi membri del Consiglio d’Amministrazione di Repower AG. Su proposta dei quattro azionisti principali, la dr. Monika Krüsi è stata eletta quale nuovo membro indipendente. Dopo che il Presidente in carica del Consiglio d’Amministrazione di Repower, dr. Pierin Vincenz, non si è ricandidato per la rielezione, il Consiglio d’Amministrazione ha eletto a tale carica la dr. Krüsi. Non si è ricandidato neppure Rolf W. Mathis, finora membro del Consiglio d’Amministrazione. Al suo posto l’Assemblea generale ha nominato Hansueli Sallenbach, su proposta di Axpo Holding AG.

Sono inoltre state confermate le cariche degli attuali membri Peter Eugster (Vicepresidente), dr. Urs Rengel, dr. Martin Schmid, Claudio Lardi e Roland Leuenberger. L’Assemblea generale ha anche rinnovato il mandato a Ernst & Young come società di revisione per il periodo di carica di un anno. Alla luce del contesto del mercato, che rimane difficile, e al fine di rendere l’azienda più forte, su proposta del Consiglio d’Amministrazione l’Assemblea generale ha deciso di rinunciare alla distribuzione di un dividendo.

L’Assemblea generale è stata condotta da Peter Eugster, Vicepresidente del Consiglio d’Amministrazione, che nel suo discorso introduttivo ha sottolineato l’orientamento strategico e il potenziale dell’azienda. Grazie alla sua grande esperienza nel settore energetico, alle competenze nell’idroelettrico e a una visione chiara la società sta procedendo con successo verso il futuro ed è ben strutturata per affrontare le sfide e cogliere le opportunità derivanti dalla Strategia energetica 2050 della Confederazione.

Il CEO Kurt Bobst ha espresso soddisfazione per il risultato operativo 2017. Dopo anni di contrazione, Repower ha registrato un fatturato di 1,8 miliardi di franchi, in un aumento del 7% rispetto all’anno precedente. La ripresa è riconducibile da un lato alla situazione migliorata del mercato, dall’altro lato ai buoni risultati in Svizzera nel business per utilities e in Italia nelle attività di commercializzazione. Ha contribuito positivamente anche la strategia dell’azienda.

«Il risultato indica che esserci focalizzati sulla vendita e sui servizi è stata la decisione giusta», ha spiegato Bobst. Nel 2017 l’azienda ha realizzato un fatturato di circa 17,2 milioni di franchi con i servizi per terzi, che rappresenta un ulteriore incremento rispetto all’anno precedente. Il CEO ha sottolineato a tale proposito che le sfide per le aziende elettriche sono destinate ad aumentare e crescerà di conseguenza anche l’esigenza di nuovi servizi orientati al futuro. La strategia di Repower tiene conto di tali prospettive future. Kurt Bobst si è inoltre soffermato sul tema della digitalizzazione. Repower si è focalizzata anche su questo argomento e ha sviluppato soluzioni efficienti con le quali intende contribuire a costruire il futuro dell’energia.

Dopo una disamina dettagliata dello scorso esercizio il CEO Kurt Bobst ha delineato le proprie aspettative per il futuro: Repower prevede che nel 2018 il mercato sarà ancora  caratterizzato da una situazione di tensione generale e che vada messa in conto una crescente volatilità dei prezzi di mercato. Ciò nonostante Repower guarda fiduciosa al futuro e con il proprio orientamento strategico è ben posizionata. Per il 2018 Repower prevede un risultato a livello operativo più basso rispetto a quello del 2017.

Affluenza di circa 300 persone all’Assemblea generale
Alla 114a Assemblea generale a Landquart hanno partecipato 191 azionisti che, unitamente al rappresentante indipendente, rappresentavano 87,17% dei complessivi 7.390.968 voti attribuiti alle azioni. Erano inoltre presenti circa 110 ospiti.


Repower

CONDIVIDI