Raccomandazioni di voto del PLD Valposchiavo

0
112

In occasione delle votazioni del 10 giugno prossimo il PLD I Liberali Valposchiavo esprime le seguenti raccomandazioni di voto.

NO alla legge comunale sull’ordine pubblico e la sicurezza (legge di polizia)
Pur riconoscendo pienamente la necessità di porre una base legale solida per il sanzionamento di reati di minore entità, la proposta di legge in votazione non può essere accolta in questa forma. Il testo di questa legge (importantissima ma al momento non vitale) deve essere rielaborato, snellito e adattato alle condizioni del nostro Comune.

Per salvaguardare le piccole libertà di cui ancora godono i cittadini del Comune di Poschiavo, raccomandiamo vivamente di respingere il testo presentato.

SÌ alla legge sull’acquisizione dell’attinenza del Comune di Poschiavo
In questo frangente si tratta di un adattamento della legge comunale ai nuovi parametri dettati dalle leggi federali e cantonali in materia di acquisizione dell’attinenza.

Raccomandiamo dunque di sostenere questo adeguamento.

NO all’iniziativa popolare “per soldi a prova di crisi: emissione di moneta riservata alla Banca nazionale! (iniziativa Moneta intera)
L’iniziativa richiede che tutta la moneta svizzera sia emessa unicamente dalla Banca nazionale svizzera (BNS). In questo modo, si vorrebbe rendere più sicuro il denaro dei clienti degli istituti bancari.

Questo sistema sarebbe un “esperimento unico” in quanto non è adottato da nessun altro paese. Si tratta inoltre di un “esperimento pericoloso” che minaccia l’intero settore finanziario svizzero. Questo settore è di vitale importanza per l’intera piazza commerciale svizzera. Affidando l’emissione di tutta la moneta alla Banca nazionale, si espone la stessa BNS a forti pressioni politiche che minerebbero la sua indipendenza. Inoltre la BNS non disporrebbe più di nessun strumento adeguato per fronteggiare eventuali situazioni di inflazione.

Alla luce di questi pericoli, raccomandiamo alla popolazione di respingere in maniera compatta questa pericolosa iniziativa.

NO alla legge federale sui giochi in denaro
La legge si prefigge, tra altre cose, di proteggere i giocatori da dipendenze, truffe e altri pericoli. Lo scopo è certamente nobile, tuttavia il metodo può essere discutibile. La legge pone le basi per poter impedire l’accesso a piattaforme di gioco online non registrate in Svizzera.

Un blocco di accesso alla rete internet può essere nocivo per l’economia e la ricerca svizzere. In questo senso si verrebbe inoltre a creare un pericoloso precedente. Quali servizi saranno “oscurati” in futuro?
La protezione dei giocatori è comunque insufficiente perché non si prevede un contributo adeguato per l’introduzione di misure preventive in questo ambito.

Anche per questi motivi raccomandiamo di respingere la legge federale sui giochi in denaro.

Raccomandazioni di voto
Candidato al Gran Consiglio principale: Giovanni Jochum
Candidato al Gran Consiglio supplente: Reto Capelli
Candidato al Governo: Christian Rathgeb

  • NO alla legge comunale sull’ordine pubblico e la sicurezza (legge di polizia)
  • alla legge sull’acquisizione dell’attinenza del Comune di Poschiavo
  • NO all’iniziativa popolare “per soldi a prova di crisi: emissione di moneta riservata alla BNS! (iniziativa Moneta intera)
  • NO alla legge federale sui giochi in denaro

PLD I Liberali Valposchiavo