CTL, Isepponi scelto come sostituto di Della Vedova nel CdA

0
933

Il Consiglio comunale di Poschiavo ha recentemente reso noto che il consigliere Renato Isepponi è stato scelto quale rappresentante “ad interim” all’interno del Consiglio d’amministrazione della CTL SA; questo almeno fino a quando entrerà in funzione l’Esecutivo eletto per la legislatura 2019–2022. La necessità di questo adempimento si è palesata tramite una comunicazione ufficiale del Centro Tecnologico del Legno, che ha reso note le dimissioni del Podestà Alessandro Della Vedova e la necessità di una sua sostituzione. In attesa di raggiungere il primo cittadino di Poschiavo e capire le motivazioni di questa scelta, proponiamo l’intervista al consigliere Renato Isepponi.

 

Consigliere Isepponi, per quale motivo è stato scelto un rappresentante “ad interim” fino a quella scadenza?
Dopo le dimissioni del Podestà dal Consiglio d’amministrazione della CTL SA, il Consiglio comunale non ha più all’interno di questo consesso un suo rappresentante: per questo motivo il CC ha nominato un sostituto. L’intenzione della nomina ad interim è dettata dal fatto che il Consiglio, che entrerà in carica agli inizi di gennaio 2019 nella sua nuova composizione, abbia la possibilità di rivalutare la situazione.

Per quale motivo è stato scelto e quale sarà il suo ruolo?
Come detto, il mio ruolo è quello di rappresentare il Consiglio Comunale come azionista della CTL SA e di prendere parte alle sedute del Consiglio di amministrazione, informando i colleghi del CC e condividendo con loro le decisioni da adottare per il comune di Poschiavo. La scelta è stata limitata ai tre consiglieri che entreranno in carica nella prossima legislatura, di modo da assicurare la continuità nel nuovo esecutivo: opzione casualmente caduta su di me.

Sarà in carica fino al 1° gennaio o fino a nuova votazione del Consiglio?
Prevedo che farà parte dell’ordine del giorno di una delle prime sedute del CC, anche se è difficile dire se sarà nel mese di gennaio o inizio febbraio 2019.

E’ a conoscenza delle trattative in corso da parte del Consiglio d’amministrazione della CTL?
No, so, come è stato comunicato in forma ufficiale, che al vaglio ci sono queste quattro varianti presentate a suo tempo e che la valutazione dovrebbe avvenire prossimamente.

Che opinione ha in merito alla vicenda e quali saranno le strategie che porterà avanti?
Non conoscendo la situazione in dettaglio mi risulta difficile esprimermi e avere un’opinione. In merito alla strategie saranno da discutere e valutare all’interno del Consiglio Comunale, ma sicuramente cercheremo, sulla base di proposte concrete, di salvaguardare gli interessi del Comune.


A cura di Marco Travaglia