Lago Bianco, pattinare a 2’234 metri

1
794
Il ghiaccio nero al Lago Bianco

Con le condizioni ideali all’inizio dell’inverno sul Lago Bianco, lungo il Passo del Bernina, si forma del ghiaccio nero. Fenomeno questo che ha già attratto numerosi visitatori e curiosi. In occasione delle prossime festività di Natale e Capodanno il lago ghiacciato sarà per la prima volta aperto ufficialmente ai pattinatori. Un’esperienza in alta montagna accessibile in modo semplice anche a chi non scia.

Con il nome di «Lago Bianco Valposchiavo – 2234 Black Ice Paradise» una parte del Lago Bianco sarà a disposizione di tutti gli appassionati del pattinaggio nel periodo fra il 20 dicembre 2018 e il 13 gennaio 2019 fra le 10.00 e le 16.00. Durante gli scorsi due anni i glaciologi hanno analizzato a fondo la struttura della coltre di ghiaccio del Lago Bianco e valutata molto buona l’idoneità a pista di ghiaccio. I responsabili del turismo della regione sono orgogliosi di questa nuova offerta. «Esibirsi in divertenti piroette oppure giocare a hockey all’impazzata a 2234 m s.l.m., su uno sfondo nero come la notte, circondati da cime cosparse di bianco: ecco che per le festività possiamo proporre ai nostri ospiti una novità unica ed eccezionale», ci dice Kaspar Howald, direttore di Valposchiavo Turismo.

A rendere ancora più invitante l’offerta è il modo semplice con cui si può raggiungere il Lago Bianco percorrendo la tratta patrimonio mondiale dell’UNESCO della Ferrovia retica fino alla fermata di Ospizio Bernina. A cadenza oraria i treni portano alla pista di ghiaccio naturale da Pontresina, St. Moritz o Poschiavo, e ritorno. L’accesso avviene esclusivamente attraverso il passaggio a livello presso la stazione di Ospizio Bernina. Arrivare direttamente con l’automobile non è possibile. In partenza dai parcheggi di Bernina Diavolezza, Morteratsch e Lagalb sono a disposizione corse dei treni ogni ora. I pattini possono essere noleggiati sul posto e per il benessere dei pattinatori sono a disposizione un bar e un ristorante. Le tariffe per pattinare sul Lago Bianco sono di CHF 5 per gli adulti e CHF 3 per i bimbi dai 6 ai 16 anni.


Valposchiavo Turismo

CONDIVIDI

1 COMMENTO

  1. Iniziativa interessante. Ma il Lago non sarà più lo stesso, bianco e incontaminato. A qualcuno potrebbe anche disturbare questa intrusione nella natura non vi pare?
    Abbiamo appena fatto sgomberare i mucchi di ghiaia e sabbia del Cambrena che tanto disturbavano e rovinavano l’immagine del Lago Bianco ( ma che portavano al Comune ca. 100’000.- all’anno di tasse ! ), per dare in gestione il lago ghiacciato con concessione gratuita. Naturalmente la mia è un provocazione e non ho nulla contro il pattinaggio sul Lago Bianco, tuttavia………