Repower e la Ferrovia Retica interrano linee aeree

0
198

La demolizione di 13 pali elettrici nella zona di Landquart ha significato la valorizzazione
del paesaggio. In sostituzione di una linea aerea da 50 kV di Repower e di una linea aerea
da 66 kV della Ferrovia Retica è stata realizzata una nuova linea interrata ancora più
potente che richiede meno manutenzione.

L’attuale rete da 50 kV che attraversa la Valle del Reno in Prettigovia (da Landquart a Filisur) deve essere rinnovata e potenziata a causa di possibili strozzature in diversi tratti. Il motivo è un aumento della domanda di potenza dei consumatori e, non ultima, anche la Strategia energetica 2050 del Consiglio federale. Alcune simulazioni hanno dimostrato che  la generazione crescente e decentralizzata di energia elettrica, come anche lo sviluppo rapidissimo della mobilità elettrica, rendono necessario potenziare la rete.

La costruzione delle linee interrate a nord di Landquart è la prima tappa del potenziamento della rete tra Landquart e Filisur. In concreto, questa prima fase di ampliamento ha interessato l’area tra la sottostazione Sarelli di Axpo e le sottostazioni Landquart e Cartiera Landqart di Repower. La nuova linea interrata è stata costruita in una finestra temporale che va dall’autunno 2017 alla primavera 2018, con successiva messa in servizio. Nel dicembre 2018 sono stati demoliti i 13 pali elettrici della vecchia linea aerea.

L’investimento complessivo del progetto ammonta a 7,1 mi lioni di franchi. Repower partecipa ai costi con 5,1 milioni di franchi, la Ferrovia Retica con due milioni di franchi. Sono state interrate anche le due linee da 66 kV della Ferrovia Retica che scorrevano parallele alla linea di Repower su tralicci distinti.

Le nuove linee operano inizialmente con una tensione d’esercizio di 50 kV, ma sono predisposte per 110 kV in vista di futuri requisiti più elevati di potenza.


Repower

CONDIVIDI