Incendio autorimessa Coira, danni per 7,5 milioni

0
429
Fonte: www.bluewin.ch

L’incendio scoppiato ieri sera nell’autorimessa che ospita i mezzi di AutoPostale nel centro di Coira ha provocato danni per 7,5 milioni di franchi. Venti autobus, quasi la metà dell’intera flotta presente sul sito, sono andati distrutti. Un poliziotto è rimasto
leggermente intossicato dal fumo durante le operazioni di spegnimento.

L’agente della polizia cittadina è stato trasportato all’ospedale, ma è stato dimesso già nelle prime ore di questa mattina, ha detto a Keystone-ATS Roland Hemmi, portavoce delle forze dell’ordine di Coira.

L’autorimessa è andata in fiamme verso le 21.00 di ieri sera. Allertati, oltre 100 pompieri del capoluogo e della regione sono intervenuti in forze e hanno domato l’incendio in circa due ore. Nel contempo dalle abitazioni adiacenti sono state allontanate una cinquantina di persone.

L’autorimessa è stata completamente distrutta dalle fiamme e si sono udite delle esplosioni. I vigili del fuoco sono tuttavia riusciti a proteggere una stazione di servizio situata all’interno dello stabile, che ha subito solo danni superficiali. Sono invece bruciate anche alcune auto private presenti nel garage. Il Ministero pubblico grigionese e la polizia cantonale hanno aperto un’inchiesta per chiarire le cause del rogo.

Servizio garantito
Nonostante i disagi, in breve tempo i dipendenti sono riusciti ad assicurare il servizio per i prossimi giorni, ha indicato oggi AutoPostale, precisando che alcuni veicoli sono giunti a Coira nelle prime ore del mattino. L’autorimessa è la più importante per le linee che partono dalla città grigionese, sia per i pendolari che per i turisti.

L’impresa sta ora cercando di organizzare i bus sostituivi per la prossima settimana. Se il numero di veicoli propri non dovesse essere sufficiente, la filiale del gigante giallo ricorrerà ai mezzi di altre aziende di trasporto. Per evitare disagi, si consiglia di consultare l’applicazione oppure l’orario online prima di partire per Coira.


Ats

CONDIVIDI