Cabinovia Coira, possibile connessione diretta città-montagna

0
49

Gli impianti di risalita di Coira – Bergbahnen Chur-Dreibündenstein (BCD) – potrebbero subire presto un importante restyiling: il Municipio ha deciso di investire 24,4 milioni di franchi a fondo perduto in un nuovo collegamento diretto dalla città alla montagna e all’area degli sport invernali.

Senza l’investimento da parte del Comune, scrive il Municipio nel messaggio reso pubblico oggi, i gestori degli impianti non potrebbero finanziare il progetto, ritenuto indispensabile. Infatti, Se la prima tratta della cabinovia (Chur-Känzeli), messa in funzione nel 2006, è all’avanguardia e può essere utilizzata per altri 20-30 anni, ben diversa è la situazione della seconda sezione (Känzeli-Brambrüesch), sulla quale bisogna agire immediatamente, sebbene la concessione sia valida fino al 2026.

Per questo motivo, il consiglio di amministrazione di BCD si è rivolto al Comune per trovare una soluzione. Due le proposte scaturite: sostituire solo la sezione fatiscente Känzeli-Brambrüesch per un costo di 14 milioni di franchi, oppure realizzare un nuovo collegamento diretto Chur-Brambrüesch, senza dover cambiare cabinovia a metà percorso, come è necessario attualmente. La realizzazione di questa seconda variante, scelta perché ritenuta sostenibile ed economica, oltre che più valida per comodità di trasporto e in quanto ad attrattiva turistica, prevede una cabinovia a 10 posti.

Il versamento del contributo avverrebbe in due tranche: tre milioni di franchi per la progettazione e 21,4 milioni in un secondo momento. Il pagamento della seconda quota decadrebbe se entro la fine del 2029 non dovesse essere approvato alcun progetto. La cifra di 350’000 franchi che il Comune versa ogni anno all’azienda per il funzionamento degli impianti verrebbe cancellata dopo che la nuova funivia entrerà in servizio.

Il Consiglio comunale di Coira discuterà il messaggio nella seduta del 7 marzo. Se il credito verrà approvato toccherà poi al popolo dare il proprio consenso alle urne.


Ats

CONDIVIDI